Nell’articolo: Economia circolare: un nuovo modo di fare impresa ho già citato uno dei suoi principi, adesso ti spiegherò brevemente anche gli altri. Pronto per scoprire insieme i principi base dell’Economia Circolare?

Partiamo!

Prima però deve esserti ben chiaro che per poter dire di aver adottato un approccio circolare l’impresa in questione dovrà aver rivisto la propria produzione e tutta la filiera coinvolta lungo il ciclo produttivo.

Ecco quindi che per farlo diventa necessario ed indispensabile l’aiuto dei criteri fondamentali.

Quali sono i 5 criteri fondamentali?

  1. Ecoprogettazione
  2. Diversificazione
  3. Energia e risorse rinnovabili 
  4. Massimizzazione del valore 
  5. Recupero dei materiali 

1. Ecoprogettazione

Progettare i prodotti pensando, fin da subito, al loro impiego a fine vita. Dovranno pertanto avere caratteristiche che ne permetteranno lo smontaggio, la ristrutturazione e il riciclaggio

2. Diversifcazione

Dare priorità alla modularità, versatilità e adattabilità del prodotto affinché il suo uso si possa adattare ai cambiamenti delle condizioni esterne.

3. Energia e risorse rinnovabili 

Affidarsi ad energie prodotte da fonti rinnovabili favorendo il rapido abbandono del modello energetico fondato sulle fonti fossili.

4. Massimizzazione del valore 

Fare in modo di scegliere prodotti e servizi solo qualora se ne abbia davvero bisogno e utilizzare gli stessi al massimo, evitando così sprechi.

5. Recupero dei materiali 

Favorire la sostituzione delle materie prime vergini con materie prime seconde provenienti da filiere di recupero che ne conservino le qualità. 

L’immagine che segue ripropone quanto detto sopra.

Fonte Ellen McArthur Foundation: principi dell’economia circolare

A chi serve conoscerli?

Se sei una start up non puoi aver iniziato senza conoscere a memoria questi principi, se non li applichi ancora, sta pur certo che avrò una soffiata e passerò ad interrogarti.

Invece se sei una impresa ben strutturata e con esperienza decennale, ti sarà ormai chiaro che è giunto il momento di cambiare approccio quando pensi ai prodotti o ai servizi da immettere sul mercato. 

Infine se sei amico dell’ambiente e vuoi fare il figo con i tuoi amici, prova a stupirli spiegando loro questi principi.

Per dirla con altre parole, si tratta di cambiare il nostro modo di stare al mondo e la nostra idea di progresso.

Condivido un breve video che racconta proprio come le società possono ripensare il progresso. Il video è in inglese ma le immagini aiutano la comprensione del concetto che di base è semplice come disegnare un cerchio con un bicchiere😜.

La O è stata volutamente estromessa per lasciare spazio al cerchio visto il tema trattato.

Ri-pensare il progresso

Fonte: Ellen MacArthur Foundation

Condividi questa pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *